• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Sab01162021

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Territori Tutte le Notizie Miscano Attualità Montecalvo. Arrivano il fondi per il risanamento. Quasi fuori dal dissesto finanziario

Montecalvo. Arrivano il fondi per il risanamento. Quasi fuori dal dissesto finanziario

montecalvo comparto pappano costruzione

Montecalvo Irpino (AV) -  Il Comune, in quanto ente in dissesto finanziario, è rientrato nell'anno 2012 tra quelli che hanno accesso al "Fondo ordinario per il finanziamento dei bilanci degli enti locali". Lo sia apprende dalla Gazzetta Ufficiale del 18 marzo 2013. Si tratta di un finanziamento da parte del Ministero dell'Interno basato sul numero degli abitanti di 791.000,00 euro per l'anno 2012 finalizzato al 

risanamento del bilancio. Questo per aver seguito le politiche di risanamento del bilancio legate anche alla riduzione del personale dipendente. Il denaro, entro 15 giorni dalla data del decreto, sarà a disposizione del Commissario Liquidatore che già stava provvedendo a saldare i debiti dell'Ente con i soldi derivanti dal risparmio di spesa. Un altro contributo, presumibilmente di pari entità, è previsto per l'esercizio 2013. Nella massa passiva, grazie ad un chiarimento dello stesso Ministero, recentemente sono state inserite anche le somme del cosiddetto lodo Icomes, legato ad una sentenza che aveva condannato il Comune di Montecalvo Irpino a versare circa 800.000,00 euro alla ditta appaltatrice del Comparto Nicola Pappano per dei lavori imprevisti e che, di fatto, aveva determinato l'insolvibilità dell'ente. "Con questi finanziamenti, chi si aggiungono al risparmio messo in atto dall'amministrazione comunale sul bilancio ordinario, questo Ente si avvia al risanamento definitivo delle casse comunali" - scrive l'Ufficio Stampa di Montecalvo.

In provincia di Avellino ha avuto accesso allo stesso fondo anche il comune di Volturara Irpina a cui sono stati assegnati 802.000 euro. Il Comune di Apice, in provincia di Benevento, ha avuto 973.000 euro, quota massima erogata ad un singolo comune. Infatti nel riparto  i comuni con più di 5000 abitanti sono stati considerati come comune di 5000 abitanti. Al Comune di Alessandria è andata la stessa cifra con un passivo di 203 milioni di euro.