• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Sab08242019

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Territori Tutte le Notizie Miscano Attualità Montecalvo. Comitati di quartiere. Al via le candidature

Montecalvo. Comitati di quartiere. Al via le candidature

montecalvo - panorama centro storico

Montecalvo Irpino (AV) - Come può la Pubblica Amministrazione di un piccolo centro del sud attivare la comunicazione con i suoi cittadini? E' questa la domanda che si saranno posti gli amministratori locali. E come soluzione si sono inventati i Comitati di Quartiere. Entro il 26 maggio, tutti i cittadini che abbiano compiuto il diciottesimo anno d'età e godono dei diritti politici possono presentare la domanda per candidarsi alla carica di "Coponente del diretivo del Comitato di Zona limitatamente alla zon in cui risiedono. Le Zone sono 10: Zona "Alta

Chiazza", "Chiano Mancino", Centro "Chiano", "San Pietro", "Serra", "Corsano"; "Cesine"; "Bosco Sant'Andrea"; "Marinella-Cerreta", "Malvizza". Ogni cittadino potrà espriemre un solo voto per delegare il proprio rappresentate di zona  che avrà il compito di portare le istanze del quartiere all'interno del "Direttivo" zonale nel quale verrà eletto il Referente che si rapporterà direttamente con il Primo Cittadino. Non ci saranno seggi, ma ogni cittadino interessato a diventare membro del "Direttivo" potrà raccogliere le firme di chi lo sostiene.

Per molti l'iniziativa può essere un blocco di partenza per migliorare i rapporti dei cittadini con la Pubblica Amministrazione, altri già bollano l'iniziativa come una sorta di manovra elettorale in vista delle amministrative del prossimo anno. Intanto resta sempre il solito dilemma: da una parte ci sono i cittadini che lamentano di essere poco ascoltati dalle istituzioni, dall'altro le istituzioni che cercano un colloquio ma quando lo fanno sono subito accusati di "clientelismo" spicciolo. Invece un piccolo centro come Montecalvo, stranamente, manca proprio di democrazia partecipata, di consapevolezza da parte dei cittadini delle scelte amministrative che influenzano la loro vita quotidiana. In vista della realizzazione del PUC (Piano Urbanistico Comunale) il coinvolgimento dei cittadini potrebbe essere una buona premessa per la realizzazione di uno strumento urbanistico davvero condiviso, così come dovrebbe essere nelle democrazie moderne. A questo punto non resta che aspettare gli sviluppi. Intanto adesso è aperta la campagna elettorale. 

Commenti   

0 #5 Cardinale 2013-05-07 21:43
A proposito come mai lo strano abbinamento Cerreta-Marinel la? Non sarebbe stato più logico Cerreta-Pratola -Sauda-Bosco Perriello e la parte di Mauriello della zona di Tressanti?
Citazione
0 #4 Cardinale 2013-05-07 21:38
Le zone di Bosco Perriello, Pratola e Sauda?
Citazione
0 #3 Redazione redazione@mondocontemporaneo.it 2013-05-07 17:25
Contrada Maurielli è associata con "Cesine"
Citazione
0 #2 qualsiasi 2013-05-07 14:40
ma relativamente alla contrada maurielli??????
Citazione
0 #1 serafino 2013-05-07 10:48
,ma d'altronte già c'eraro i comitati delle contrade per il palio , penso che non e' niente di nuovo. solo che erano 12 , forse meglio 12 cosi si puo' utilizzare anche per vari scopi.
Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna