• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Lun07132020

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Territori Tutte le Notizie Miscano Cronaca Casalbore. Due ore per arrivare in ospedale, è protesta per la 90 bis chiusa

Casalbore. Due ore per arrivare in ospedale, è protesta per la 90 bis chiusa

ambulanza_185x115
Casalbore (AV) – Ha del surreale e del paradossale la disavventura vissuta da un malato ieri mattina. Un uomo si è sente male e viene allertato il 118. Si tratta di un paziente che in passato ha già subito un infarto quindi il 118 decide di far intervenire l'ambulanza con medico a bordo. Questa parte dall'ospedale di Ariano Irpino e, non potendo utilizzare la statale 90 bis perché interrotta, è costretta a percorrere il tratto montano per Montecalvo. Impiega circa un'ora per raggiungere l'ammalato. Al ritorno si discute se passare per la 90 bis o per Montecalvo. 

"Sarà aperta? Forse sì, oggi è sabato e non lavorano". Questo sarà stato il dilemma difronte al quale si sono trovati i soccorritori. Alla fine decidono di tentare e percorrono la 90 bis. Sul ponte di Santo Spirito la sorpresa: la strada è chiusa. Allora corsa a ritroso per diversi chilometri e giù per lo scalo ferroviario di Montecalvo fino ad Ariano. Circa due ore dopo la richiesta di intervento il malato giunge al Pronto Soccorso. Per fortuna il sospetto di un secondo infarto si è dimostrato infondato. E se fosse stato davvero un codice rosso? Questo si chiedono in molti a Casalbore. Intanto altri fanno notare che, tutto sommato, il paziente è stato fortunato perché l'ambulanza di ieri mattina non ha trovato chiuso il passaggio a livello di Montecalvo ne all'andata, ne al ritorno. Altrimenti le ore di attesa potevano diventare anche tre.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna