• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Lun11112019

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Territori Tutte le Notizie Miscano Cultura Sondaggio sui Sindaci di Montecalvo dal 1943 ad oggi

Sondaggio sui Sindaci di Montecalvo dal 1943 ad oggi

pietro_cristino_185x115

Scopo di questo sondaggio è quello di conoscere il gradimento dei cittadini montecalvesi, residenti in Italia e nel mondo, sull’operato dei tanti sindaci eletti dal popolo dal 7 aprile 1946 ad oggi.

 

Nell’elenco dei primi cittadini sono stati compresi (perciò si è indicata la data di partenza del 1943) anche i due Commissari civici nominati, il primo (novembre 1943: Felice Caccese) dal Comitato Alleato, dopo lo sbarco americano in Sicilia, e il secondo (dal giugno 1944: Pietro Cristino) dal CLN (Comitato di Liberazione Nazionale).
Anche i nominativi dei tre Commissari prefettizi (esperienza iniziata nel 1972), sono stati compresi nel seguente sondaggio.
Ai cittadini l’appello ad esprimere, da qualsiasi punto di vista, il giudizio sull’operato dei nostri sindaci.
Forse l’imminenza della scadenza elettorale amministrativa potrebbe indurre qualcuno a pensare che il sondaggio sia stato proposto ad hoc. Noi del sito non abbiamo mire politiche. L’iniziativa ha lo scopo di ricordare i tanti che ci hanno amministrato e che di meriti ne hanno accumulato.
La partecipazione e libera e tutti possono spontaneamente esprimere la propria opinione e, perché no? la preferenza per questo o quel sindaco.
A noi proponenti interessa solo sapere quello che chi ha amministrato ha lasciato come ricordo (positivo o negativo)
Ovviamente per non andare a sconfinare nei mesi immediatamente precedenti l’apertura della nuova, prossima campagna elettorale, le risposte al sondaggio devono per venire entro le ore 24 del 31 marzo 2009.
Grazie anticipate per la partecipazione.


I COMMISSARI CIVICI

   

Felice CACCESE, possidente, nato nel 1887, deceduto nel 1975, commissario civico, per nomina del colonnello inglese Alexander White, Governatore di Avellino durante il Governo Militare alleato, in carica dal novembre 1943 a maggio 1944.

Sostituito da Pietro CRISTINO, farmacista, nato nel 1882, morto nel 1962, commissario civico dal giugno 1944 al 6 aprile 1946 per nomina del CLN (Ordine regionale n. 22, del 14 marzo 1944, del Governo Militare Alleato).

 

 SINDACI E COMMISSARI PREFETTIZI

 

Pietro CRISTINO (1882-1962), farmacista, sindaco dal 7 aprile 1946 al 24 giugno 1952 (due legislature consecutive).

Francescantonio PANZONE (1920 — 1993), insegnante elementare, sindaco dal 26 giugno 1952 al 28 novembre 1960 (due legislature consecutive).


Marcello DE CILLIS (1926 - 2008), professore, sindaco dal 29 novembre 1960 al 28 dicembre 1963 (sospeso per decreto prefettizio).
Il motivo della decadenza fu che il sindaco De Cillis non si sarebbe allontanato da una seduta della Giunta in cui si discuteva dell’applicazione della famigerata “Tassa di Famiglia”. Gli avversari politici, che non avevano digerito la perdita delle elezioni amministrative per soli tre voti, fecero ricorso al prefetto (vigeva, allora, a Montecalvo, una netta contrapposizione tra la Croce e la Spiga). La querelle aspra fu sostenuta, in quegli anni bui, dall’on. comunista Francesco Cacciatore che tallonò il prefetto dott. Guido Mattucci che, forse, pavido per le “sollecitazioni”, senza approfondire le cause, decretò la decadenza del sindaco. De Cillis fece opposizione e, dopo tre lunghissimi gradi di giudizio, ebbe ragione in Cassazione che lo scagionò da qualsiasi addebito. Troppo tardi per ritornare a governare il paese!

Francesco DE FURIA (1917 – 1996), artigiano, sindaco incaricato (assessore anziano) dal 29 dicembre 1963 al 7 gennaio 1965

Pompilio AUCELLI (1934 – 1999), ragioniere, sindaco dall’8 gennaio 1965 al 6 giugno 1970.
 

Francesco DE FURIA (1917 – 1996) sindaco dal 7 giugno 1970 all’11 giugno 1972. Decaduto per crisi amministrativa.


Dr. Benedetto FUSCO, prefetto, commissario prefettizio dal 12 giugno 1972 all’8 agosto 1973.


Alfonso CACCESE (1940), geometra, sindaco dal 9 agosto 1973 al 5 febbraio 1982 (due legislature consecutive da sindaco e da consigliere e assessore provinciale). Alfonso Caccese, in assoluto, anche se in periodi amministrativi diversi, è stato il sindaco più “longevo” di Montecalvo: è rimasto in carica per 17 anni e 6 mesi.

 

Mariano FOTI, vice prefetto, commissario prefettizio dal 6 febbraio 1982 al 2 luglio 1982. Distaccato dalla Prefettura di Bologna per coordinare, con i colleghi di Avellino, l’emergenza del terremoto del 1980. Nel periodo di permanenza nel capoluogo irpino fu nominato commissario a Montecalvo. Dopo cinque anni di distacco tornò nella sede di titolarità nel capoluogo emiliano.


Felice AUCELLI (1930 — 2003), insegnante elementare, sindaco dal 3 luglio1982 al 17 giugno 1993 (due legislature consecutive da sindaco e consigliere e assessore provinciale).
Un primato Felice Aucelli lo ha stabilito durante le sue due legislature: è stato il sindaco che, in assoluto, è rimasto in carica, consecutivamente, più a lungo: 11 anni (per proroga del mandato in attesa di “raggiungere” la “convocazione dei comizi” per le elezioni successive).


Alessio LAZAZZERA (1959), avvocato, sindaco dal 18 giugno 1993 al 27 febbraio 1995. Primo sindaco eletto direttamente dal popolo, decaduto per crisi amministrativa. Alessio Lazazzera, nella “storia” amministrativa del paese, rimane il “sindaco dai due primati”; è stato il primo ad essere eletto direttamente dal popolo e, in assoluto, il più giovane primo cittadino del paese: alla data dell’elezione aveva solo 34 anni. L’avvocato Alessio Lazazzera, alle elezioni politiche del 13 e 14 aprile 2008 è stato candidato al Senato con la lista “Movimento per l’autonomia in Campania e nel Mezzogiorno”: MPA.


Lelio RECINTO, vice prefetto, commissario prefettizio dal 28 febbraio 1995 al 23 aprile 1995.


Alfonso CACCESE (1940), geometra, sindaco dal 24 aprile 1995 al 13 giugno 2004 (due legislature consecutive).


Giancarlo DI RUBBO, (1959) sottufficiale della Guardia di Finanza, sindaco dal 14 giugno 2004 (continua). Per età fa concorrenza a Lazazzera (nato nello stesso anno, ma più giovane di qualche mese). A differenza dell’avvocato Lazazzera, al momento dell’elezione, Di Rubbo aveva 44 anni.

 

Dal libro "SENZA INDICE" di Mario Aucelli
"Storia e storielle di Montecalvo dal 1943 ad oggi"

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna