• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Ven02282020

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Territori Tutte le Notizie Miscano Politica MONTECALVO. SICILIANO: SIAMO COME LA FORESTA DI SHERWOOD

MONTECALVO. SICILIANO: SIAMO COME LA FORESTA DI SHERWOOD

ercole_siciliano_185X115
Montecalvo Irpino (AV) – L'opposizione, dopo i comizio del cinema Pappano, continua ad incalzare la maggioranza. "Vedo una noncuranza ed un impegno astratto rispetto agli impegni assunti in campagna elettorale – dice Ercole Siciliano di Unione Popolare -. Sembra di stare nella foresta di Sherwood con il principe che dove fare soldi a tutti i costi. Perché l'amministrazione non fa incontri con i cittadini per spiegare ai cittadini le nuove modalità per la manutenzione delle siepi, invece di elevare multe?". Il consigliere comunale di opposizione si riferisce all'inasprimento della repressione in

materia di mancata manutenzione delle siepi che confinano con strade comunali. "Si potevano incentivare i consorzi tra cittadini per la pulitura – continua Siciliano -. Invece poi osserviamo alcune siepi di proprietà comunale che non sono state ripulite, perché non sono state elevate le multe al comune?". Siciliano non tralascia di toccare il tasto più gettonato: gli alloggi di rione Serra. "Assistiamo a lungaggini burocratiche che rischiano di mettere in bancarotta la ditta". Per quanto riguarda il dissesto idrogeologico Siciliano ha la sua ricetta. "Invece degli interventi con l'ingegneria naturalistica, visto che a Montecalvo non si producono pali di castagno, non facciamo le briglie in cemento armato e diamo lavoro a qualche ditta locale?". Ricette dall'opposizione anche sull'energia e sulla possibile proliferazione delle pale eoliche. "A Montecalvo non si fa nulla per organizzare un piano preciso per l'insediamento delle pale eoliche – continua Siciliano -, in modo da regolamentare una situazione selvaggia". Un capitolo a parte meritano, secondo l'opposizione, le tasse. "Tarsu ed ICI sono al massimo, al punto che gli emigranti maledicono il momento in cui hanno deciso di investire i loro risparmi a Montecalvo – conclude Siciliano -, intanto quando noi dell'opposizione chiediamo le determine chiamano i Carabinieri per allontanarci".

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna