• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Ven10302020

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Territori Tutte le Notizie Miscano Politica MONTECALVO. MOBILIA E RUCCIO COSTITUISCONO NUOVO GRUPPO IN CONSIGLIO

MONTECALVO. MOBILIA E RUCCIO COSTITUISCONO NUOVO GRUPPO IN CONSIGLIO

MONTECALVO_CONSIGLIO_COMUNALE_1_185X115
Montecalvo Irpino (AV) – La frattura in maggioranza sembra essersi definitivamente conclamata. Dopo le scaramucce degli ultimi mesi, combattute a suon di dichiarazioni ai giornali, Franchina Mobilia al termine del Consiglio Comunale di ieri sera ha chiesto la parola ed ha dichiarato di costituire il gruppo "indipendente" in seno all'assemblea. "Questo non significa che esco dalla maggioranza – aggiunge -. Non vado via ma prendo le distanze da alcuni atti del sindaco". Spiazzato Giuseppe Ruccio, altro dissidente della maggioranza, che si è precipitato ad aderire al nuovo gruppo della Mobilia. Si

sono registrati attimi di incertezza quando il sindaco ha chiesto chi dei due fosse il capogruppo. Alla fine dopo un'intesa stabilita in aula si è deciso per Franchina Mobilia. E' proprio la consigliera, prima eletta nella lista della Campana, che chiarisce la posizione del nuovo gruppo. "Il sindaco non ha mantenuto fede ai suoi impegni – dice Mobilia -. Prima ha sostenuto che avrebbe dato vita ad una turnazione per il vice sindaco, due anni e mezzo a De Cillis e due anni e mezzo a me, poi ha sostenuto che per la fine di settembre Antonio D'Addona sarebbe stato rimosso dal doppio incarico di assessore e responsabile dei servizi. Nessuna delle due cose si è avverata e per questo prendo le distanze. Sono amareggiata e delusa". Intanto i due consiglieri hanno partecipato alla votazioni del consiglio ed hanno votato a favore di tutti i punti all'ordine del giorno, tranne l'approvazione dei verbali della seduta precedente quando erano assenti. Una piccola scaramuccia si è registrata quando Ruccio, in apertura di seduta, ha preso la parola ed ha ribadito la sua contrarietà all'aumento delle tasse. Il sindaco lo ha richiamato ricordandogli che la discussione sulle tasse è avvenuta nell'altra seduta di consiglio. Ruccio ha ripreso la parola ed ha continuato: "In giro si dice che il ricorso sull'appalto della pubblica illuminazione lo abbia fatto io – dice -. Ero contrario a quel tipo di appalto, e lo sono ancora ma io non ho mai denunciato nessuno. Non appartiene alla mia cultura politica. Resto convinto che quando arriva una sola busta, questa non vada aperta". A Ruccio replica immediatamente D'Addona. "Ti ricordo che tu hai approvato le linee di indirizzo su quell'appalto che prevedevano che la gara sarebbe stata valida anche con una sola busta".

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna