• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Mar02252020

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Territori Tutte le Notizie Miscano Politica Il Rintocco: a Montecalvo non si ruba più la corrente

Il Rintocco: a Montecalvo non si ruba più la corrente

comune_di_montecalvo_185x115
Montecalvo Irpino (AV) - Torna il foglio informativo della Campana, la formazione politica che sostiene Carlo Pizzillo. Si chiama "Il Rintocco", ed è uscito nelle ultime ore, distribuito negli esercizi pubblici del centro irpino. "Pastette? No, grazie. Pillole di verità" titola il foglio che replica all'opposizione che paventava irregolarità

"Chi ha avuto a che fare con l'attuale Amministrazione, ma anche chi la conosce, la valuta e persino la controlla attraverso gli atti che pone in essere - si legge nel foglio -, sa che non può spingersi a concludere e nemmeno lontanamente d' ipotizzare il rischio che a Montecalvo la cosa pubblica possa essere sfruttata e saccheggiata; a nessuno, nemmeno al paladino dell'opposizione, che pure ha l'attenuante di essere di parte e di non aver ancora smaltito la rabbia per la clamorosa sconfitta elettorale, può essere concesso di adombrare il rischio della presenza di un gruppo di potere spietato e senza scrupoli che si alimenta di capricci e dispetti".
La maggioranza ritorna suglia attacchi alle scorse amministrazioni. "Troppo violenta la critica, troppo becero l'atteggiamento, troppo inverosimili le accuse mosse da chi, con i piedi saldamente e convenientemente piantati nel passato, sembra aspirare alla restaurazione di un sistema che, con scelleratezza ultradecennale, ha ridotto Montecalvo nelle attuali condizioni - continua l'articolo di apertura -. Ma ancora ci sono cittadini così creduloni ed ingenui da pensare che chi rinuncia a più di 40.000,00 Euro di indennità di carica poi saccheggi la cosa pubblica? E ancora... cosa dovrebbe saccheggiare l'attuale Amministrazione? Forse i debiti milionari che ha ereditato e che i cittadini, loro malgrado, dovranno pagare? Nel merito della vicenda, quella oggetto del manifesto affisso dall'opposizione lo scorso 10 ottobre, corre l'obbligo di precisare che il Sindaco Pizzillo già il 17 settembre aveva scritto al capogruppo dell'opposizione, chiarendo ogni aspetto della questione. La nota è quella qui di seguito riportata, dalla cui lettura, senza commenti, i cittadini potranno valutare che chi li rappresenta, il loro Sindaco, è certamente oltre che un ottimo Sindaco una persona perbene". 
Nel foglio, che per alcuni anni non è uscito per via di una denuncia dell'ex sindaco Giancarlo Di Rubbo, accusa dalla quale gli imputati sono usciti assolti perché il fatto non sussisteva,  sono pubblicate anche una serie di pillole informative in una rubrica dal titolo "lo sapevate che". Si legge che dall'insediamento di Pizzillo "nessun cittadino montecalvese si appropria della corrente pubblica", a questo punto viene da chiedere, perché prima succedeva?. 
Sono elencati anche i progetti elaborati dall'amministrazione, c'è la verità della maggioranza sul trasporto pubblico degli alunni ed un lungo articolo sulla questione dei dipendenti licenziati. Si accende il dibattito tra i cittadini e sembrano migliorare i livelli di trasparenza nella gestione della pubblica amministrazione, i cittadini iniziano ad essere informati alla luce del sole di ciò che succede, nella legittima contrapposizione tra maggioranza ed opposizione.
Leggi il foglio informativo dal sito della Campana 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna